Tecnologia facile per tutti.

7 migliori software Linux per il graphic design

Linux non ha certo carenza di software per la progettazione grafica. In questo articolo, vedremo insieme i migliori software Linux per il graphic design.

0 8

Se parliamo di grafica, personalmente preferisco utilizzare uno strumento online come Canva per creare una risorsa grafica per il web o per i social. Ma a volte non è possibile essere sempre online ed è per questo che può essere utile installare sul proprio PC un software per creare grafiche ogni volta che vuoi.

Ci sono molte applicazioni grafiche Linux che aiutano gli artisti digitali a migliorare il loro lavoro oppure a creare qualcosa di interessante da zero. Ebbene, forse, le applicazioni messe a disposizione in ambiente Linux non sono commercialmente molto popolari, ma offrono potenti funzionalità per agire come un compagno perfetto per un artista digitale.

In questo articolo, concentreremo specificamente la nostra attenzione sugli strumenti che si occupano di disegni digitali ed editor di immagini.

Migliori software Linux di progettazione grafica

Passiamo ora a dare un’occhiata a 7 dei migliori software Linux per il graphic design.

1 GIMP

GIMP è l’acronimo di GNU Image Manipulation Program. GIMP è uno dei migliori strumenti gratuiti che un artista digitale può installare su Ubuntu o su qualsiasi altra distribuzione Linux.

È uno strumento Linux completamente gratuito che può essere utilizzato con successo anche con un minimo livello di esperienza. GIMP è pensato per tutti. Se sei un esperto puoi usarlo, ma anche se sei un principiante, puoi utilizzarlo con ottimi risultati. GIMP ha molto da offrire oltre alla semplice modifica di una foto o alla sua riprogettazione. Diversi plugin ed estensioni fanno di GIMP una fortuna da avere sul proprio sistema. Inoltre, senza spendere un centesimo, puoi fare tutte le attività di base di progettazione o modifica e anche alcune delle complesse attività di manipolazione delle immagini.

Se stai utilizzando Ubuntu, puoi trovarlo elencato su Ubuntu Software Center. Puoi installarlo direttamente da lì, oppure, se sei su una diversa distribuzione Linux, per ulteriori informazioni puoi visitare la loro pagina di aiuto per l’installazione.

LEGGI ANCHE: GIMP vs Photoshop: ecco le differenze

2 Krita

Ancora un altro straordinario strumento Linux per artisti digitali. Krita era pensato come un componente aggiuntivo di KOffice per facilitare l’editing di immagini all’interno della suite di strumenti per ufficio. Tuttavia, si è scoperto che aveva molto più potenziale per essere un’applicazione desktop indipendente in competizione con programmi come GIMP.

Tuttavia, è più focalizzato per l’uso da parte di illustratori, fumettisti e artisti del disegno concettuale. Sicuramente offre una buona gamma di funzionalità ed è in costante sviluppo. Inoltre, alcuni potrebbero sostenere che Krita fornisce un’interfaccia utente migliore rispetto a GIMP.

Recentemente, ha introdotto funzionalità di animazione e rendering, supporto completo per OSX, selezione dei colori migliorata e altro ancora. Allo stesso modo è estensibile con l’uso di plugin o estensioni. Offre una buona raccolta di filtri tra cui scegliere e offre anche la possibilità di controllare i livelli in un’immagine proprio come Adobe Photoshop. Può importare molti file, ma ha interrotto il supporto per i file PSD.

Funzionalità e usabilità sono il punto di forza di Krita e non c’è da stupirsi che una università francese abbia abbandonato Adobe Photoshop per utilizzare Krita.

Puoi prendere lo snap dal centro software di Ubuntu, oppure puoi scaricare un’appImage e renderla eseguibile per un’ulteriore installazione. Per maggiori informazioni, puoi provare ad andare alla pagina di download di Krita.

3 Inkscape

Inkscape è un editor di grafica vettoriale open source. Puoi averlo installato sul tuo sistema Linux come alternativa ad Adobe Illustrator. L’interfaccia utente offerta potrebbe non essere molto interessante, ma è semplicemente e dannatamente buona con le potenti funzionalità e gli strumenti messi a disposizione.

È ovviamente uno dei migliori strumenti Linux di graphic design in circolazione che vengono sviluppati attivamente. Se trovi più facile lavorare con Inkscape ma preferisci Adobe Illustrator, puoi esportare facilmente il tuo file in formato file Illustrator e importarlo su Illustrator in un secondo momento. Puoi anche esportare in formato SVG, SVGZ, LaTeX e POV-Ray. Esistono estensioni che ti consentono di salvare i file come PDF, EPS e così via.

Inkscape potrebbe non essere il software giusto se sei un utente esperto perché manca di alcune funzionalità disponibili sui più popolari editor di grafica vettoriale commerciali. Tuttavia, se sei un utente che preferisce uno strumento gratuito e facile da usare rispetto a uno costoso, puoi sicuramente utilizzarlo.

Puoi ottenerlo direttamente da Ubuntu Software Center. In entrambi i casi, se stai eseguendo una diversa distribuzione Linux, puoi provare a installarla tramite il terminale immettendo il seguente comando:

sudo apt install inkscape

4 Karbon

Si tratta di un programma di disegno vettoriale open source.

Karbon è anche riconosciuto come Karbon 14, Kontour e KIllustrator. Ti consente di modificare e creare disegni vettoriali. È uno degli strumenti Linux più adatti per artisti digitali che si occupano di grafica vettoriale. Include lo strumento sfumatura, lo strumento forma percorso, lo strumento matita, lo strumento calligrafia e così via.

Fornisce supporto per forme e testi e puoi importare immagini SVG e modificarle con grande facilità. Karbon fornisce un’ottima interfaccia utente personalizzabile. Inoltre, offre uno strumento avanzato di modifica del percorso ed è estensibile per una maggiore varietà di utilizzo utilizzando i plugin compatibili con esso.

Puoi installarlo direttamente dal Software center di Ubuntu oppure puoi digitare il seguente comando nel terminale per installarlo:

sudo apt install karbon

5 Vectr (non open source)

Come i due strumenti grafici sopra nell’elenco e come indica il nome, Vectr è uno strumento per la grafica vettoriale. È leggermente diverso da un normale software desktop.

Puoi utilizzare Vectr anche nel tuo browser web. Ha anche la funzione di collaborazione in tempo reale. Puoi fornire l’URL del tuo progetto e gli altri possono guardarti mentre modifichi un’immagine in tempo reale.

L’interfaccia utente è un altro punto a favore: si tratta di una interfaccia moderna e insieme all’aspetto estetico viene creata la giusta atmosfera per i designer creativi. Ha anche una serie di documentazione per i nuovi utenti per iniziare a creare il disegno vettoriale.

L’app desktop Vectr è disponibile per Linux, Windows e MacOS. Non è un software open source, tuttavia puoi scaricarlo gratuitamente.

6 Pinta

Proprio come qualsiasi altro software di modifica delle immagini, anche Pinta è nata dal nulla per diventare uno degli strumenti Linux preferiti dagli artisti digitali. È un’utility software open source che offre molte funzionalità.

Se in precedenza hai utilizzato il software Paint.Net, ti accorgerai che è praticamente lo stesso. In altre parole, puoi mantenerlo come alternativa a Paint.Net per Linux. In Pinta troverai una varietà di strumenti di disegno che includono: pennello, strumento di disegno a mano libera, matita, forme e così via. Non è solo un normale strumento di pittura, ma offre anche un supporto per consentirti di controllare i livelli di un’immagine. Inoltre, hai la possibilità di aggiungere estensioni per altre abilità sperimentali.

Pinta offre molti filtri ed effetti (sfocatura movimento, rimozione occhi rossi, bagliore, alterazione) per migliorare l’immagine. È possibile regolare facilmente la barra degli strumenti nella posizione richiesta (come finestra mobile o come barra degli strumenti ancorata). Incorpora una funzione di regolazione in stile dock, con la quale è possibile configurare vari pad da agganciare o sganciare in base al proprio stile di lavoro. Viene fornito con il supporto per formati di file come OpenRaster e altri.

7 MyPaint

Ecco un altro strumento Linux open source per designer grafici.

MyPaint si concentra sul disegno e se disponi di un display abilitato al touchscreen, sarai in grado di sfruttarlo al meglio. L’interfaccia utente è abbastanza semplice e facile da usare.

È sicuramente una degna alternativa a MS Paint su Linux con alcune funzionalità avanzate. Offre un supporto per livelli di base e una tela illimitata. Non è necessario ridimensionare nuovamente la tela (o modificarla). Avrai anche ampie opzioni di pennello che puoi provare su un blocco appunti attaccato al dock.

Se sei un artista, puoi creare digitalmente qualsiasi cosa usando questo strumento. Lo definirei anche il miglior software di disegno per Linux.

Se vuoi installarlo, puoi trovarlo su Ubuntu Software Center o, in alternativa, puoi installarlo utilizzando i comandi menzionati di seguito:

sudo apt install mypaint

Conclusione

Siamo alla fine di questo articolo, e ora probabilmente sei venuto a conoscenza di alcuni dei migliori software Linux per il graphic design. Ovviamente, l’elenco che abbiamo compilato contiene solo le opzioni più popolari e amate da quasi tutti coloro che utilizzano Linux/Ubuntu.

In realtà, ci sono tonnellate di strumenti per il disegno grafico, ma la maggior parte di essi è per Windows e macOS. Trovare qualcosa che sia disponibile su Linux in modo nativo è un compito impegnativo.

A parte quelli citati nell’articolo, ho forse dimenticato qualche altro strumento Linux per artisti digitali? Inoltre, se sei un artista digitale, quale dei precedenti saresti disposto a scegliere come il migliore per le tue esigenze? Sentiti libero di rispondere a queste domande usando i commenti qui sotto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy